Mini quiche con radicchio e salsiccia

Preparazione

Togliete la pelle alla salsiccia, sbriciolatela con l’aiuto di una forchetta e cuocete a fiamma alta per circa 5 minuti in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi. Cuocete finché sarà ben rosolata e sgrassata. Toglietela dalla padella e mettetela in un piatto.

Ora lavate il radicchio: privatelo del torsolo centrale e tagliatelo a striscioline.

Nella stessa padella della salsiccia, sfruttando i grassi restanti, fate cuocere 300 g di radicchio a fiamma alta; servirà solo il tempo che appassisca e si ammorbidisca. Quindi unitelo alla salsiccia già cotta.

Ora potete procedere con l’impasto: prendete una ciotola e al suo interno sbatteteci le uova, aggiungete il pepe e il latte.

Prendete il rotolo di pasta brisée e, aiutandovi con un coppapasta o una tazza, tagliate dei cerchi (più o meno della stessa dimensione degli stampi che avete a disposizione per le tortine salate. Quindi mettete i cerchi negli stampi.

Ora cominciate il ripieno: mettete al centro un po’ di salsiccia e di radicchio e un pezzetto di Mozzarella. Terminate coprendo questi ingredienti con il composto preparato con le uova.

Cuocete a 160° (in forno già riscaldato) per 20 minuti più o meno, o comunque finché la parte superiore non sarà dorata.

Nel frattempo preparate una salsa frullando lo yogurt greco, il cetriolo, il prezzemolo e mezzo spicchio d’aglio.

Servite le mini quiche ben calde, su un letto di radicchio condito con la salsa allo yogurt

Un suggerimento o un commento?

*Campo obbligatorio